Basilica Maria Ausiliatrice – Torino

        INFO Basilica Maria Ausiliatrice: Orari Messe-Confessioni-Celebrazioni

Benvenuti!

Questo che vi proponiamo è un ‘pellegrinaggio virtuale’ nei luoghi principali di Torino-Valdocco, che furono  santificati dalla presenza di San Giovanni Bosco.
Qui c’è la Casa Madre dei Salesiani (SDB), perchè qui Don Bosco ha iniziato la sua opera per i giovani, prima per quelli di Torino e poi attraverso i suoi Figli e Figlie (la Famiglia Salesiana) per la gioventù di tutto il mondo.
Qui c’è anche la memoria storica dei Salesiani di Don Bosco: qui infatti si trovano i principali ricordi della loro origine. Tra questi il Santuario di Maria Ausiliatrice. Questo Santuario è stato eretto da San Giovanni Bosco come monumento di riconoscenza alla Vergine Maria, con il titolo di AUSILIATRICE, come Chiesa Madre e centro spirituale dell’Opera Salesiana nel mondo.
La vera devozione a Maria di Nazaret deve condurre all’incontro con Cristo e con i fratelli nella Chiesa e nel mondo. Le tappe di ogni vero pellegrinaggio reale o virtuale devono essere:

  • L’ASCOLTO DELLA PAROLA DI DIO2bma_navata
    Come i discepoli di Emmaus, abbiamo bisogno di ritrovare, nell’incontro con Gesù e con la sua Parola di vita eterna la gioia e la speranza.
  • LA PREGHIERA
    Senza questa non c’è crescita spirituale e non c’è l’adesione a quanto il Signore ci ha insegnato con le opere e con le parole.
  • LA RICONCILIAZIONE
    Con Dio e con i nostri fratelli e sorelle attraverso il Sacramento della Penitenza. Assieme all’Eucarestia la Confessione era una delle colonne dell’edificio spirituale ed educativo di San Giovanni Bosco.
  • L’EUCARISTIA
    Questa deve essere il momento culminante di ogni pellegrinaggio: con l’Eucarestia ci uniamo a Gesù Salvatore, il Senso e la Guida della nostra vita.
  • L’AFFIDAMENTO A MARIA
    Gesù sulla croce ci ha dato Maria come nostra Madre. Ci affidiamo a Lei come nostra guida, la prendiamo come modello e aiuto nel nostro cammino a Dio.
  • UNA FEDE RINNOVATA
    Tutto deve portare ad un rinnovamento della nostra fede in Gesù Cristo. Il Cristianesimo infatti è molto di più di una tradizione culturale, di un insieme di verità e di dogmi, di un codice di comportamento etico. Esso è’ una Persona, è Gesù Cristo, il Vivente, Via, Verità e Vita, il Determinante della nostra vita.
  • UN IMPEGNO RINNOVATO
    Rimane inutile l’esperienza del nostro pellegrinaggio reale o virtuale se dopo non sentiamo in noi la spinta ad un maggiore impegno di amore verso Dio e verso il prossimo, in famiglia, nella professione e nella società.

3 Responses to Basilica Maria Ausiliatrice – Torino

  1. ROBERTO LORENZINI scrive:

    Desidero sapere come donare al Santuario on-line tramite IBAN per bonifico bancario.
    Grazie e cordiali saluti. Roberto Lorenzini

  2. COMUNICATO STAMPA

    È POSSIBILE… COMUNICARE
    La sociologa Chiara Giaccardi ospite del Sermig
    Università del Dialogo – martedì 28 febbraio – ore 18,45

    La rete e i mezzi di comunicazione digitale come opportunità. Sarà questo il filo conduttore del prossimo incontro dell’Università del Dialogo del Sermig, in programma martedì 28 febbraio, a partire dalle 18,45. Negli spazi dell’Arsenale della Pace, la sociologa dei media Chiara Giaccardi dialogherà con giovani e adulti sul tema “È possibile… comunicare”. “Una delle sfide maggiori oggi è quella di non vedere nella Rete una realtà parallela, – scrive Giaccardi – i media digitali non sono porte di uscita dalla realtà, ma estensioni capaci di arricchire la nostra capacità di vivere le relazioni e scambiare informazioni. (…) La sfida, dunque, non deve essere quella di come usare bene la Rete, come spesso si crede, ma come vivere bene al tempo della Rete”.

    Docente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Chiara Giaccardi insegna Sociologia e Antropologia dei Media e coordina il dottorato in Culture della Comunicazione. È autrice con Mauro Magatti di “Generativi di tutto il mondo unitevi. Manifesto per la società dei liberi”.

    L’Università del Dialogo è lo spazio di formazione permanente del Sermig. Inaugurato il 31 gennaio 2004 in Vaticano alla presenza di Giovanni Paolo II, vuole offrire strumenti di riflessione per affrontare le grandi sfide dell’esistenza nel segno della speranza. Negli ultimi anni, l’Università ha ospitato figure di ogni orientamento, credenti e non credenti, nel campo della cultura e dei media, dell’economia e della politica, della solidarietà e dell’arte. Ad ascoltarli altri adulti e soprattutto, i giovani. Alcuni nomi: il presidente Sergio Mattarella, Maurizio Molinari, Raffaele Cantone, Alessandro D’Avenia, Samantha Cristoforetti, Fabrizio Frizzi, Antonia Arslan, Mario Calabresi, Simona Atzori, Samir Khalil Samir, Susanna Tamaro, Arturo Brachetti, Ramin Bahrami, Luca Jahier, Ferruccio De Bortoli, Maria Rita Parsi, Lapo Pistelli, Cesare Falletti, Pupi Avati, Leonardo Becchetti, Mauro Magatti, Giorgia Benusiglio, Gianni Maddaloni, Farhad Bitani, Elvio Fassone,Paolo Scquizzato.

    L’incontro, ad ingresso libero, sarà trasmesso anche in diretta streaming sul sito http://www.sermig.org/diretta.

    Per chi lo desidera, l’incontro poi prosegue alle ore 21.00 con il consueto appuntamento dei Martedì dell’Arsenale, un momento di condivisione e preghiera aperto a tutti, animato dalla Fraternità del Sermig.

    Per info:
    segreteria Sermig – tel. 011-4368566 – sermig@sermig.org http://www.unidialogo.sermig.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *