Comunità Proposta Valdocco

 COMUNITA’ PROPOSTA e ANIMAZIONE VOCAZIONALE – VALDOCCO

Uno dei compiti, a servizio dell’Ispettoria, della Casa Madre dei Salesiani di Torino-Valdocco, è la cura delle attività vocazionali, della Comunità Proposta e del Prenoviziato.

Nata nel 1973 come Comunità Vocazionale e sviluppatasi negli anni con caratteristiche differenti, la Comunità Proposta si presenta oggi come un ambiente, fatto di persone e di luoghi, che favoriscela crescita personale e il confronto con la vita salesiana, in vista di un serio discernimentovocazionale. La CP accoglie in modo stabile i giovani che desiderano un confronto per la comprensione della volontà di Dio e, in forma esplicita o implicita, con la vita consacrata secondo il carisma salesiano.

Per questo è previsto un cammino graduale d’inserimento, iniziando con periodi di residenza limitati, in tempi ritenuti significativi per la vita della comunità o del giovane stesso, passando successivamente a scelte sempre più impegnative. Il fine proprio della CP è quello di favorire il cammino di discernimento vocazionale facendo crescere la disponibilità totale nei confronti di Dio e della missione che Egli vuole affidare al giovane.

La maturazione umana e cristiana avviene, in questa fase, privilegiando alcuni aspetti chedivengono obiettivi specifici da perseguire:

1. – La scoperta e accettazione del reale primato di Dio e della sua logica evangelica nella vita del cristiano e nella vicenda vocazionale;
2. – La consapevolezza dei doni ricevuti nella propria storia che si esprime sia nel quotidianoatteggiamento di gratitudine e di abbandono fiducioso nei confronti di Dio e degli uomini, sianell’esperienza del dono come dinamica del discernimento vocazionale;
3. L’accoglienza della vita comunitaria come occasione di conoscenza di sé e degli altri, di gioiosa condivisione, di servizio e di discernimento;
4. – L’esperienza del quotidiano come reale luogo teologico in cui verificare la propria disponibilità alSignore;
5. – La sperimentazione del carisma salesiano e della missione apostolica come occasione di vicinanza a Dio e agli uomini;
6. – La serena accettazione di nuovi equilibri familiari.

Queste dimensioni della maturazione del giovane sembrano essere le più adeguate a preparare ad una scelta vocazionale e, eventualmente, al pre-noviziato, con cui si pongono in continuità.
Le Comunità Proposta dei Salesiani di don Bosco in Piemonte sono tre: Torino-Valdocco, Bra, Novara.

d. Fabiano GHELLER:  fabiano.gheller@31gennaio.net   Tel. 011-5224241
(Incaricato Vocazion. e Prenoviziato)
Incaricato Comunità Proposta: d. Paolo CAMUSSI: paolo.camussi@31gennaio.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *