INVITO A VALDOCCO – 2015

BI-CENTENARIO NASCITA di DON BOSCO : 1815 – 2015

L’avvicinarsi del Bicentenario della Nascita di Don Bosco (1815-2015) ha messo in moto la fantasia e la creatività dei Salesiani in particolare, ma anche di tutta la Famiglia Salesiana che si richiama a Lui come fondatore ed ispiratore ideale.
Anche alla Casa Madre di Torino-Valdocco si è tenuto conto di questo grande e significativo appuntamente: ci si prepara anche con un ‘Restyling’ cortile-Progetto e Lavori 2013-2014 dove si trova il monumento a Don Bosco, davanti alle Camerette. Credendo di fare una cosa utile pubblichiamo su questo sito i sussidi dal titolo INVITO A VALDOCCO, editi dal Bollettino Salesiano (dal mese di marzo 2013). E’ un sussidio utile per programmare la visita a Valdocco, la Casa Madre di Don Bosco, e ai luoghi dove lui è nato e vissuto, ha studiato ed ha iniziato la sua opera in favore di giovani, continuata oggi dai suoi Figli e Figlie ed Amici presenti nel mondo, che ne continuano l’opera al servizio della gioventù.

     INVITO A VALDOCCO e…. – Bi-Centenario Don Bosco 2015

01 – Invito a Torino-Valdocco : La Torino di Don Bosco  | PDF |
02 – Invito a Torino-Valdocco : Non c’era posto per loro | PDF |
03 – Invito a Chieri : un adolescente, la città, la vocazione  –  1 | PDF |
04Invito a Chieri : un adolescente, la città, la vocazione  –  2 | PDF |
05 – Invito al Colle DB : Qui dove tutto è cominciato 200 anni fa  –  1  | PDF |
06 – Invito al Colle DB : Qui dove tutto è cominciato 200 anni fa  –  2  | PDF |
07 – Invito a Torino-Valdocco : L’itinerario delle Lapidi – 1 | B.F. | PDF |
08 – Invito a Torino-Valdocco : L’itinerario delle Lapidi – 2 | B.F. | PDF |
09 – Invito a Torino-Valdocco : Il cuore antico – 1 | B.F. | PDF |
10 – Invito a Torino-Valdocco : Il cuore antico – 2 | B.F. | PDF |
11 – Invito a Torino-Valdocco :  Le Camerette di don Bosco | B.F. | PDF |
12 – Invito a Torino-Valdocco :  La Basilica Santuario di Maria Ausiliatrice – 1 | B.F. | PDF |
13 – Invito a Torino-Valdocco :  La Basilica Santuario di Maria Ausiliatrice – 2 | B.F. | PDF |
14 – Invito a Torino-Valdocco :  La Basilica Santuario di Maria Ausiliatrice  – 3  | B.F. | PDF |
15 – Invito a Mornese :  Sui passi di Madre Mazzarello: 1 – Mornese | Vicenta  JARAMILLO  | PDF |

         PREPARAZIONE BiCentenario Don Bosco 1815-2015

La preparazione, che vi propongo, è scandita da un cammino in tre tappe che hanno inizio rispettivamente il 16 agosto 2011, il 16 agosto 2012 e il 16 agosto 2013 e si concludono ciascuna il 15 agosto dell’anno seguente. Ogni tappa intende sviluppare un aspetto del carisma di Don Bosco. Il tema di ognuna delle tre tappe di preparazione coinciderà con il tema della Strenna di quell’anno.

1°  Anno : Conoscenza della STORIA  di Don Bosco – 16 agosto 2011 – 15 agosto 2012
La prima tappa è centrata sulla conoscenza della storia di Don Bosco e del suo contesto, della sua figura, della sua esperienza di vita, delle sue scelte. Abbiamo avuto in questi anni nuove pubblicazioni al riguardo, che richiedono un’assimilazione sistematica dei risultati acquisiti. Durante questo primo anno di preparazione dobbiamo proporci un cammino sistematico di studio e assimilazione di Don Bosco. Sono ormai venute meno le generazioni di coloro che avevano conosciuto Don Bosco o che erano venuti a contatto con i suoi primi testimoni. È necessario perciò attingere alle fonti e agli studi su Don Bosco, per approfondirne prima di tutto la figura. Lo studio di Don Bosco è la condizione per potere comunicarne il carisma e proporne l’attualità. Senza conoscenza non può nascere amore, imitazione e invocazione; solo l’amore poi spinge alla conoscenza. Si tratta quindi di una conoscenza che nasce dall’amore e conduce all’amore: una conoscenza affettiva.

2° Anno : PEDAGOGIA di Don Bosco – 16 agosto 2012 – 15 agosto 2013
Già qualche anno fa avevo evidenziato l’importanza di approfondire la pedagogia di Don Bosco; ora questa intuizione intende tradursi in un programma da attuare in questo secondo anno di preparazione alla celebrazione del bicentenario. Così scrivevo: «Oggi è necessario approfondire la pedagogia salesiana. C’è bisogno cioè di studiare e realizzare quell’aggiornato sistema preventivo auspicato da Don Egidio Viganò … di sviluppare le sue grandi virtualità, di modernizzarne i principi, i concetti, gli orientamenti, di interpretare oggi le sue idee di fondo: la maggior gloria di Dio e la salvezza delle anime; la fede viva, la ferma speranza, la carità pastorale; il buon cristiano e l’onesto cittadino; il trinomio “allegria, studio, e pietà”; le “tre S”: salute, scienza, santità; la pietà, moralità, cultura; l’evangelizzazione e la civilizzazione. Lo stesso si dica per i grandi orientamenti di metodo: farsi amare prima di – piuttosto che – farsi temere; ragione, religione, amorevolezza; padre, fratello, amico; familiarità soprattutto in ricreazione; guadagnare il cuore; l’educatore consacrato al bene dei suoi allievi; ampia libertà di saltare, correre, schiamazzare a piacimento» (ACG 394 pp. 11).

3° Anno : SPIRITUALITA’ di Don Bosco – 16 agosto 2013 – 15 agosto 2014
Urge infine conoscere e vivere la spiritualità di Don Bosco. La conoscenza della sua vita e azione e del suo metodo educativo non basta. A fondamento della fecondità della sua azione e della sua attualità, c’è la sua profonda esperienza spirituale. «Pervenire ad una precisa identificazione dell’esperienza spirituale di Don Bosco non è un’impresa facile. Questo è forse l’ambito di Don Bosco meno approfondito. Don Bosco è un uomo tutto teso al lavoro, non ci offre descrizioni delle sue evoluzioni interiori, né ci lascia riflessioni esplicite sulla sua vita spirituale; non scrive diari spirituali; non dà interpretazioni; preferisce trasmettere uno spirito, descrivendo le vicende della sua vita oppure attraverso le biografie dei suoi giovani. Non basta certo dire che la sua è spiritualità di chi svolge una pastorale attiva, non contemplativa, una pastorale di mediazione fra spiritualità dotta e spiritualità popolare» (ACG 394 p. 12).

                                                               D. Pascual CHAVEZ V., Rettor Maggiore SDB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *